Buongiorno all’ipocrisia.


K544y5H96r

A chi ha cambiato direzione.
A chi prima soffiava a sud e ora soffia a nord.
A chi teneva per mano una persona, da anni.
A chi quella persona, adesso, si chiede che fine abbia fatto.
A chi si domanda se anni di amicizia ne valgono la pena.
A chi sputa veleno.
A chi getta fiamme.
A chi fa fuoco.
A chi crea un muro.
A chi si fa imbambolare da tante parole solo perché fragile.
A chi usa l’alibi dell’alcool.
A chi si diverte anche senza, ovviamente.
A chi una volta accusava, ora è l’accusato.
A chi si rende conto del passato.
A chi vede solo ciò che vuole vedere. A chi sa che “gli occhi fanno quel possono niente meno niente più, tutto quello che non vedono è perché non vuoi vederlo tu”.
Buongiorno a chi ha imparato la lezione.
A chi è costruttivo.
A chi ci tiene alle cose.
A chi non va dove il sentiero è dritto e non ha curve, che così siamo capaci tutti.
A chi non gira solo su se stesso, gira anche intorno agli altri.
A chi è fiero di essere così.
A chi, poi, sa di starci male.
A chi, però, la mattina si guarda allo specchio e sorride.

– Cit.

Precedente Buongiorno a chi rimanda. Successivo Buongiorno‬ a chi si affeziona.